top of page
Cerca

Islanda Trapped: un itinerario attraverso le location delle riprese

Negli ultimi anni, l'industria dell'intrattenimento islandese ha ricevuto ampi consensi a livello internazionale. I suoi artisti creativi hanno dimostrato di poter seguire le orme di Björk e farcela sulla scena mondiale. Pertanto, la musica, le opere d'arte, i film e gli spettacoli televisivi islandesi sono ora apprezzati ben oltre la Terra del Fuoco e del Ghiaccio.


Uno dei migliori esempi di questo successo è la serie Trapped, che ha acquisito milioni di spettatori in tutto il mondo. Trapped, la serie televisiva islandese più costosa mai realizzata, ha recentemente pubblicato la sua terza stagione. Conosciuto come Ófærð in islandese, lo spettacolo è stato girato nel paese in cui è ambientata la storia e potrai visitare tu stesso i luoghi delle riprese.


Qui abbiamo creato un itinerario delle location utilizzate per Trapped in tutta l'Islanda. Per visitarli tutti avrai bisogno di un'auto a noleggio. Ma prima vediamo di cosa tratta la serie Trapped.


Serie Trapped Islanda

Di cosa parla la serie Trapped ?


Trapped , è ambientato in un piccolo villaggio nell'Islanda orientale. La storia inizia quando il corpo di un uomo viene scoperto nel porto e un traghetto attracca. Quando si scatena un temporale, la strada per accedere al villaggio diventa impraticabile, intrappolando l'assassino tra turisti e residenti. Il capo della polizia, Andri Ólafsson (interpretato da Ólafur Darri Ólafsson) tenta di risolvere l'omicidio.


Le serie uno e due comprendevano dieci episodi e la terza stagione, andata in onda alla fine del 2021, ne prevedeva otto. Trapped è stato creato e diretto da Baltasar Kormákur, attore, produttore e regista islandese di grande successo.


Il 20 settembre 2015, lo spettacolo è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival. È stato poi rilasciato dalla BBC nel Regno Unito e da allora è apparso su Netflix e Amazon Prime. Probabilmente lo spettacolo islandese di maggior successo della storia, continua a intrattenere il pubblico globale anche dopo il finale di stagione.


Per capire di cosa si tratta, puoi guardare il trailer della prima stagione. Poiché lo spettacolo è stato girato in numerosi luoghi in tutto il paese, c'è molto da esplorare. Quindi, senza ulteriori indugi, tuffiamoci e scopriamo le location delle riprese di Trapped islandese.




Dove è stato girato Trapped in Islanda?


La serie TV Trapped sfrutta al meglio il selvaggio paesaggio naturale islandese per mostrare la lontananza dell'ambientazione. Sono state utilizzate anche diverse caratteristiche della capitale.


Per quanto riguarda il periodo migliore per visitare questi luoghi, dipende da cosa vorresti fare all'arrivo. Alcuni di essi sono molto remoti, quindi c'è una reale possibilità che tu possa rimanere temporaneamente "intrappolato" in inverno. Preparatevi con un veicolo 4x4, perché la neve cade pesantemente nel nord dell'Islanda. 


Siglufjördur


La maggior parte delle scene della serie sono state girate qui, poiché questo piccolo villaggio di pescatori nel nord dell'Islanda è il luogo perfetto per l'ambientazione della storia.


Siglufjördur, Islanda

Poiché Siglufjörður ha una popolazione di poco più di mille persone, l'aspetto generale della serie è stato reso molto più realistico qui. In effetti, il cast e la troupe sono rimasti addirittura bloccati nel villaggio più volte a causa del maltempo durante la prima stagione: si parla di abbracciare davvero il tema delle "intrappolate"! In questo modo, la loro esperienza rispecchiava quella dei personaggi della storia.


Siglufjörður si trova quasi sulla punta del fiordo da cui prende il nome. Si trova a 80 km (50 miglia) a nord della città di Akureyri, la seconda area urbana più grande dell'Islanda.


Oltre a cercare di individuare le scene familiari dello spettacolo, puoi anche visitare il museo delle aringhe del villaggio. C'è una famosa stazione sciistica vicino al villaggio, quindi vai lì in inverno se sei uno sciatore o uno snowboarder. Ogni agosto, la gente del posto ospita il Festival dell'aringa (Síldarævintýrið) per celebrare la storia della pesca delle aringhe della zona. 


Se lo visiti in estate, insieme al Festival dell'aringa, ci sono anche alcuni fantastici sentieri escursionistici. Non solo, ma avrai una vista incredibile sul Mare della Groenlandia.


Reykjavík


La Regione della Capitale è stata il luogo utilizzato per alcune scene dello spettacolo, inclusa una festa in piscina nella prima stagione. Come la maggior parte dei paesi, la capitale dell'Islanda è il fulcro della maggior parte delle attività, e questo è particolarmente vero qui. La Regione della Capitale ospita due terzi dell'intera popolazione islandese, il che la rende il principale porto di scalo ogni volta che succede qualcosa.


Nel primo episodio, il capo della polizia menziona l'imminente arrivo della polizia scientifica da Reykjavík. Ciò implica che la sua piccola forza isolata non ha gli strumenti per affrontare un omicidio così raccapricciante. La capitale è così collegata alla storia, come il luogo che fornirà l'aiuto che stanno pazientemente aspettando.


Reykjavik, Islanda

La Regione della Capitale comprende Reykjavík e sette comuni. Sicuramente trascorrerai del tempo qui, possibilmente all'inizio e/o alla fine del tuo viaggio.


Atterrerai all'aeroporto internazionale del paese, Keflavík, che dista circa 45 minuti dalla capitale. Da lì, la maggior parte delle persone si dirige direttamente a Reykjavík ed effettua il check-in presso il proprio alloggio. Il giorno del tuo arrivo è un buon momento per esplorare la città, abituandoti al clima e al fuso orario.


Cosa fare a Reykjavík?


Beh, a parte lo shopping di souvenir, ci sono moltissime cose da vedere e attività da fare.


  • Assicurati di visitare Hallgrímskirkja , la chiesa più grande dell'Islanda. È diventato essenzialmente il simbolo della capitale e una grande rappresentazione dello stile architettonico nordico.

  • Il museo Perlan , la grande cupola sulla collina, è il museo di storia naturale dell'Islanda. Potrai conoscere i ghiacciai, i vulcani e la fauna selvatica islandese, oltre ad ammirare una splendida vista dal ponte di osservazione.

  • I tour di osservazione delle balene partono tutti i giorni dal porto di Reykjavík e ci sono buone probabilità di avvistare le balene per gran parte dell'anno.


Seyðisfjörður


Questa piccola città nell'Islanda orientale è stata utilizzata per alcune delle scene all'aperto più ampie. Situato all'inizio di un fiordo e nascosto tra le montagne, era il luogo ideale per catturare l'ambientazione isolata della storia. I traghetti fermano anche a Seyðisfjörður, seguendo la trama della storia. Il villaggio sembra essenzialmente essere l'ispirazione dietro il luogo senza nome in Trapped.


Seyðisfjörður Trapped serie

Seyðisfjörður conta meno di mille persone e il suo reddito dipende dalla pesca e dal turismo. Molti considerano la zona come il fiordo più bello del paese, quindi questo è tutto dire. Può essere raggiunto con una breve deviazione di 27 chilometri (17 miglia) dalla Route 1. Tutto quello che devi fare è svoltare sulla Route 93 quando raggiungi la città di Egilsstaðir.


Le colonie di pulcinelle di mare abbondano qui vicino in estate e ci sono diverse bellissime cascate. Segui il sentiero che inizia nel villaggio per una vera avventura a piedi. A est di Seyðisfjörður troverai la Riserva naturale e storica di Skálanes, aperta ai visitatori. Lungo il percorso vedrai renne, volpi artiche e molte specie di uccelli che si divertono nel loro habitat naturale.


Se visiti in inverno, dirigiti alla stazione sciistica di Stafdalur, situata tra Egilsstaðir e Seyðisfjörður.


Qual è il futuro di Trapped ?


La storia cresce con il progredire di ogni stagione e molti personaggi compaiono in tutte e tre. Non daremo alcun spoiler, quindi dovrai guardare lo spettacolo per vedere come si sviluppano i personaggi. Inutile dire che Trapped mantiene la sua intensità ovunque. Tieni gli occhi aperti per la terza stagione, in arrivo su Netflix.


A partire da febbraio 2022, non sembrano esserci voci su una quarta stagione, ma forse i creatori dello spettacolo stanno aspettando di vedere come verrà accolta la terza stagione. Se hai visto tutto Trapped e non vedi l'ora di vedere altri spettacoli islandesi, dai un'occhiata ai suggerimenti di seguito.


Trapped Island e altri spettacoli girati/ambientati in Islanda


  • Katla. Un vulcano è in eruzione ininterrotta da un anno nel sud dell'Islanda, ma molti residenti non vogliono andarsene. Cominciano ad accadere cose strane che sono direttamente collegate alle persone che rimangono e si rifiutano di evacuare. Lo spettacolo ha come protagonista Guðrún Ýr Eyfjörð Jóhannesdóttir nel ruolo principale. Katla è stato girato principalmente a Vík, il piccolo villaggio con spiagge di sabbia nera sulla costa meridionale dove è ambientata la storia. La cenere che ricopre ogni superficie è spaventosamente realistica, poiché le eruzioni vulcaniche sono un evento regolare per gli islandesi. Lo spettacolo è stato creato da Baltasar Kormákur, la stessa mente dietro la serie Trapped.  


Vik Islanda


  • Gli omicidi del Valhalla . Conosciuta come Brot in Islanda, la serie in otto parti segue la detective della polizia Kata mentre indaga su omicidi insoliti. È vagamente basato su un incidente di vita reale accaduto negli anni '40, in un istituto maschile gestito dallo stato. La serie è stata girata in varie località dell'Islanda, nonché in uno studio a Reykjavík. Questa è stata la seconda serie islandese ad apparire su Netflix, Trapped è stata la prima. Sebbene il tasso di criminalità islandese sia notoriamente basso, questo spettacoloè un'ulteriore prova della bravura degli islandesi nel realizzare drammi polizieschi.  

  • Caso. Chiamata Réttur ("Giusto" in islandese), la serie segue un avvocato, Logi, che entra a far parte di un piccolo studio legale. Lui e i suoi soci in affari risolvono casi preoccupanti mentre Logi affronta i propri demoni. Lo spettacolo è andato in onda per tre stagioni, terminando nel 2015.


Il talento cinematografico islandese continua a crescere in popolarità, poiché la gente del posto utilizza abilmente la loro prospettiva unica e sfrutta il paesaggio del paese per creare fondali realistici.


Una cosa è certa: la Terra del Fuoco e del Ghiaccio è ormai sulla mappa. Il turismo è in forte espansione e la produzione creativa del paese sembra essere ai massimi storici. Vieni a vedere di persona cosa rende gli islandesi così ispirati. Prenota oggi il tuo noleggio e divertiti ad esplorare tutte le location di molti film e programmi televisivi famosi.


36 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page